Non solo arredo, ma anche funzionalità e praticità. Una cucina, prima ancora dell’estetica, deve rispondere a necessità operative e funzionali ben precise. L’arredo cucina infatti si distingue da tutti gli altri ambienti casalinghi per l’importanza della solidità e della resistenza dei materiali che devono essere scelti.

Primo elemento tra tutti, che deve rispondere a queste caratteristiche fisiche e tecniche, è il piano di lavoro. Oggi vogliamo parlare del top cucina in laminato stratificato HPL, che rappresenta una delle ultime tendenze nel mondo dell’arredo ed in particolare per il mondo della cucina e del bagno.

Il laminato stratificato HPL è un materiale che fa della resistenza la sua prima caratteristica. Resistente ad alta pressione e temperatura, antigraffio e con mille possibilità di finiture estetiche.

Si tratta di un materiale non poroso, che quindi limita di gran lunga il proliferare di muffe e batteri. Andiamo ora ad elencare per qualità le caratteristiche di questo materiale indispensabile in una cucina moderna.

La resistenza

La qualità più importante di questo materiale è la resistenza al calore elevato, a differenza per esempio dei piani in quarzo che spesso si spaccano o si macchiano con il surriscaldamento delle resine. L’HPL resiste a temperature di oltre 160°C, per questo è possibile appoggiare tranquillamente la pentola con acqua bollente sul piano. Oltre al calore l’HPL è resistente a:

  • graffi, abrasione ed urti,
  • raggi UV
  • vapore,
  • prodotti chimici domestici, anche se per la sua pulizia è sufficiente utilizzare acqua tiepida.

L’igiene

Mai come oggi l’igiene, soprattutto in cucina, è un tema così importante e ricercato. Come detto prima, il piano di lavoro in HPL gode di un materiale non poroso e quindi liscio. Oltre all’eliminazione di muffe e batteri, un piano non poroso impedisce anche:

  • l’assorbimento di oli o altri prodotti, rendendo il materiale antimacchia,
  • La sua manutenzione e pulizia sono molto facili essendo possibile pulirlo con i normali detergenti da cucina.
  • È certificato per il contatto con gli alimenti sia breve che prolungato.

L’estetica

Infine, una qualità da non sottovalutare è quella estetica. Questo materiale può assumere le forme e i colori che ricerchiamo, dall’effetto legno alla pietra, ed è prodotto in lastre di grande formato (420×130 cm); misure che non sono disponibili per altri materiali quali pietre naturali ed agglomerati di quarzo. Vediamo elencate le qualità estetiche di questo prodotto:

  • Le molte finiture permettono di adattare il materiale a stili e ambienti diversi, dal classico al contemporaneo, dal country all’industrial, fino al minimal,
  • Numerosi anche gli spessori ottenibili: dal extra slim (10/12mm) a monoblocchi di 20 o più centimetri,
  • Il laminato stratificato HPL può essere declinato anche nelle finiture di Fenix con un effetto setoso ed opaco di grande impatto ed eleganza,
  • È possibile installare elettrodomestici con ogni tipologia di incasso.

Abbiamo appurato come il piano di lavoro in laminato stratificato HPL sia una soluzione perfetta per garantire in cucina resistenza, igiene ed eleganza. Non resta che trovare la colorazione e l’effetto materico perfetto per la vostra cucina e cominciare a progettare insieme il vostro prossimo top. Chiedi una consulenza ai nostri esperti.

Contatta i nostri progettisti

Il nostro esperto ti contatterà il prima possibile